Ultimi articoli scritti

Siccome tutti mi dicono che scrivo un po’ troppo, ed è vero, e a volte perfino io mi dimentico quello che ho scritto, qua metto un po’ delle cose scritte negli ultimi mesi per tre giornali: Converso, Note Modenesi e Gazzetta di Modena. Ci sono quasi tutte (quelle degli ultimi mesi). 

per Converso:

Un sabato qualunque, un sabato americano
Non capendo nulla di football americano, sono andato a una partita della squadra modenese di football americano.

Perché sono andata in Giappone per costruire i robot
Chiacchierata con una ragazza che da piccola voleva fare i robot e in effetti ora li fa.

Perché apriamo quella porta?
L’irresistibile tentazione del cinema horror.

Non credo di essere speciale, ma cerco qualcuno che voglia sposarmi
Sul mondo delle agenzie matrimoniali e degli annunci matrimoniali

Fare il mezzadro in Italia nel 2015
La mezzadria esiste ancora? Praticamente sì.

Il dottore di Van Gogh
La storia degli ultimi giorni del grande pittore, della sua morte e soprattutto del suo dottore.

Emilia psichedelica: lo zampone più grande del mondo
Una normale domenica emiliana.

Metafisica del cesso
2 miliardi e mezzo di persone non hanno il bagno, ma nei paesi ricchi abbiamo trasformato il cesso in un tempio

Le lunghe notte di Kampala
vita notturna in Uganda, ma ciò che conta sono le foto, bellissime e decisamente non mie

Salviamo le foche degli altri ma abbiamo fatto estinguere le nostre
sulla disastrosa campagna di greenpeace che ha danneggiato gli inuit e sulla foca monaca che è scomparsa dall’italia e a nessuno importa

L’ho visto in sogno
come sognano i ciechi? gliel’ho chiesto.

La realtà della morte
più o meno tutto quello che c’è da sapere sulla morte

Cattolici: the next generation
pensate che i cattolici siano tutti uguali? sbagliato. ci sono 3mila specie diverse.

Il presepe di Raffaele
intervista a un ragazzo che tutti gli anni fa lo stesso plastico della festa dell’unità, ma quest’anno ha iniziato a cambiarlo

Le ragazze che mangiano l’insalata sono sempre felici
sul perché ci stiamo ossessionando così su quello che mangiamo

La macchina fragile
sui mille modi di farsi male giocando a calcio

Le sentinelle contro i mutanti
sulle sentinelle cattoliche, con intervista a paolo v. montanari

Viale dei ribelli
avventure tragicomiche di anarchici di provincia

per Note Modenesi:

I rom sono lo 0,25% della popolazione, ma perché sembrano molti di più?
La sintesi è che Salvini è un ******.

L’Italia che si consuma
Otto metri quadrati al secondo di suolo consumato, ogni giorno, ogni notte.

Le due città: qual è la vera Modena?
Ogni grande città ha due città: quella dei turisti e quella “vera”.

Com’è Modena vista da lontano
Cioè vista dalle guide turistiche

Babbo Natale Girls: quando tradurre è dire qualcosa di completamente diverso
linguaggi, comunicazione, traduzione e un compagno di viaggio in aereo

I leghisti alla guerra
Dopo l’attentato a Charlie Hebdo i leghisti hanno leggermente perso il controllo, diciamo così.

La porta chiusa
Sono andato a vedere il Compianto sul Cristo morto ma era chiuso e ci sono rimasto malissimo

Il parabrezza dell’integrazione
su campi rom, lega e razzismo. con intervista a nando sigona

Clima: l’apocalisse che non spaventa
sul perché l’allarmismo giustificato sui cambiamenti climatici in realtà non ci spaventa. con intervista a luca lombroos

Il biglietto per la Germania è molto caro per i siriani
siriani che pagano cifre astronomiche per arrivare in posti dove io posso andare con ryanair pagando 30 euro

Quando gli albanesi erano loro
albanesi che tornano in albania, italiani che vanno in albania, intervista a olti buzi

Benvenuti a Modena, Utah
nel deserto dello Utah c’è una modena abbandonata, ovviamente non potevo non farci una passeggiata

Il paese dove nessuno vuole stare?
molti italiani lasciano l’italia, ma anche gli immigrati che arrivano in realtà vogliono andare altrove. paradossi e miti dei flussi migratori

In quale giorno conviene giocare alle slot? Mai.
ho chiesto a un matematico come vincere alle slot machine

Prove tecniche di apocalisse
non funzionano i cellulari per qualche ora e capiamo che il mondo può crollare da un momento all’altro

Inquinamento: il killer seriale che non ci fa paura
sull’aria che respiro ogni giorno e sul fatto che i blocchi delle auto non servono a niente

Giochi sporchi
un uomo che mente alla moglie, la dipendenza da gioco d’azzardo, io che lo capisco

Quei morti sul lavoro di cui nessuno si accorge
non se ne parla mai ma un sacco di vecchi muoiono ribaltandosi col trattore

La droga della solitudine
inchiesta sull’eroina a modena, con intervista al direttore del sert e tanti bei ricordi degli anni 90

Tonnellate di lamiera in dolce attesa
in italia ci sono decine di enormi parcheggi con centinaia di migliaia di auto in attesa di essere comprate. li ho fotografati

Il meme diventa beneficenza: il caso delle secchiate d’acqua per la Sla
è una cosa stupida ma sfruttare la stupidità può essere una tecnica utile per il futuro

Come sarà vivere nella città del futuro
intervista a un giovane ricercatore che vive in una fantascientifica città in mezzo al deserto di dubai. articolo pubblicato anche sulla gazzetta di modena.

La città dei nostri sogni
com’è la città dei nostri sogni? mie pippe-analisi sulla città di inception, con una bella storia di fallimento di edilizia pubblica

per la Gazzetta di Modena:

Così la chirurgia estetica cambia il volto a Modena
Come e perché si rifanno le donne modenesi.

Debiti, vergogna e rabbia le storie dei nuovi poveri di Modena
non solo mendicanti e senza tetto: storie vere di poveri che teoricamente non sono poveri

Noi, migranti della lirica. Qui la mecca del belcanto
le storie degli stranieri che vengono in italia per diventare cantanti lirici

Commercianti di sogni

Video per Converso sulla storia di Paul Campani, disegnatore geniale che fondò una casa di produzione di cartone animati quando in Italia i cartoni non li sapeva fare nessuno o quasi. Dopo un decennio di fortuna però inizia la crisi, una crisi dalla quale non è più uscito.

Qui il reportage completo.

Cento milioni

poker

Era la terza volta che suonava, ma il vecchio non aveva aperto. In casa c’era, di questo era sicuro. Normalmente se ne sarebbe andato. Una croce nella casella “cliente non reperibile” e chi se ne frega. Ma questa volta decise di insistere. Suonò una quarta volta e si guardò intorno.

Continue reading

Fiume verticale

Video che ho fatto con Enrico Ruggeri, Luca Barachetti e Michele Gazich. E’ una performance con 8 ventilatori che suonavano 8 chitarre, più il testo visionario e apocalittico di Barachetti e il violino di Gazich. Il video voleva essere allo stesso tempo freddo, clinico e sul punto di cedere da un momento all’altro.